MatiteColorate è un sito di raccolta delle più belle risorse didattiche presenti sul web, prelevati da siti esterni , trovate l'indicazione del sito di provenienza in basso a ciascun post, …

Idea per decorare la tavola il giorno della Festa della mamma, magari anche con un tocco ricicloso…un cestino di roselline!

Mettendo le roselline solo sul manico e non all’interno si può anche usare come confezione regalo per un piccolo pensierino.

 
Incominciamo con il cestino: il contenitore è un vasetto dello yoghurt trasparente a cui ho tagliato la parte alta; per fare il manico ho usato un pezzetto di nastro nonsocomesichiama (è un nastro abbastanza rigido, non adesivo, che si usa per tenere chiusi gli scatoloni: se qualcuno ha idea di come si chiama, mi piacerebbe saperlo), che ho fermato al vasetto con la graffettatrice; infine ho aggiunto il nastrino sul bordo in modo da nascondere i punti della graffettatrice (l’ho fermato con dei pezzettini di scotch biadesivo, perché il vasetto si restringe via via verso il fondo e non mi riusciva di farlo star fermo). Ecco il risultato:


Ed ora le roselline: per farle ho usato un filo di carta simile a quello pirkka (qui da noi purtroppo l’originale non si trova), ma vengono molto belle anche se si usa una striscia di carta crespa. Ho tagliato un pezzo di filo lungo circa 40 cm (la rosa verrà tanto più grande quanto più lungo è il pezzo che si usa), l’ho aperto in modo da ottenere una striscia alta circa 5 cm e poi, partendo da una delle estremità, ho cominciato ad arrotolare la striscia. Da metà in poi, sempre arrotolando, ho piegato leggermente verso l’esterno (di un paio di mm) il bordo della striscia, perché secondo me così le rose vengono più belline.


Una volta finito di arrotolare la striscia, ho fermato il tutto con 2 punti di graffettatrice. Ed ecco la rosellina:
Con la guttaperca (si chiama così, vero?) – tanto per intenderci, il nastro dei fiorai (vedi foto sotto) – ho ricoperto la parte del gambo, schiacciandola in modo da assottigliarla il più possibile. Ed ecco la rosellina finita:
Ne ho preparate un po’ e le ho unite in un mazzo (per tenerle unite ho usato ancora la guttaperca(?), facendo un paio di giri intorno al mazzo), mentre per fare stare in piedi il mazzo nel vasetto ho usato un pezzo di gommapiuma alto circa 1 cm e grande come il fondo del cestino: al centro ho fatto un buco e ci ho infilato il mazzetto.
Mi sembrava carino decorare anche il manico e ho usato del fil di ferro verde per fermare 3 piccole roselline.
Che ne dite, vi piace?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: