MatiteColorate è un sito di raccolta delle più belle risorse didattiche presenti sul web, prelevati da siti esterni , trovate l'indicazione del sito di provenienza in basso a ciascun post, …

Archivio per la categoria ‘Attualità’

Stasera il Sindaco di S.Agata Li Battiati e il Presidente del Rotary Club Etna Sud-Est, sottoscriveranno protocollo d’intesa per promuovere azioni di sostegno della genitorialità.

protocollo d'intesa spazio neutro
Mercoledì 15 giugno 2016 alle ore 18,30 presso i locali comunali situati in Largo Barriera tra il Sindaco di S.Agata Li Battiati Avv. Carmelo Galati e il Dott. Alberto Leone Presidente del Rotary Club Etna Sud-Est verrà sottoscritto il protocollo d’intesa volto a promuovere azioni di sostegno della genitorialità attraverso il progetto distrettuale “Spazio Neutro – Rotary pro-familia”.

(altro…)

Annunci

“Parto anonimo”: quali sono i diritti del neonato?

Anche la madre che partorisce grazie alla fecondazione medicalmente assistita avrà il diritto di non riconoscere il figlio alla nascita.

Questo l’emendamento di modifica alla legge n. 40 approvato in Commissione Affari sociali alla Camera.
Un emendamento che sembra un vero e proprio controsenso: perché una donna che è ricorsa alla procreazione assistita, quindi fortemente determinata a diventare madre, dovrebbe poi disconoscere suo figlio?

L’anonimato e i diritti dei neonati

VLADIMIRO ZAGREBELSKY
La legge sulla fecondazione medicalmente assistita esclude la possibilità della madre di dichiarare di voler rimanere anonima e persino stabilisce che, nel caso di inseminazione eterologa, il coniuge o il convivente che ha consentito non può esercitare l’azione di disconoscimento della paternità.   (altro…)

Giornata nazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – 20 novembre 2012 A Catania presentazione del Rapporto UNICEF Facce d’Italia

Il 20 novembre alle ore 9,30 nell’Aula Consiliare dello storico Palazzo degli Elefanti, sede delComune di Catania, in occasione del 23° anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sarà presentato il Rapporto UNICEF: “Facce d’Italia. Condizioni e prospettive dei minorenni di origine straniera”.

Scopo dell’iniziativa, organizzata dal Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF, in partnership con laProvincia Regionale e con il Comune di Catania, è mantenere alta l’attenzione sul tema dell’inclusione sociale e promuovere un momento di riflessione sul diritto alla non discriminazione per tutti i bambini e gli adolescenti che vivono in Italia ed in particolare per quelli di origine straniera. (altro…)

Parliamo di cose importanti: Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale

Protezione minori
abusi-sui-minoriIn G.U. n. 235 dell’ 8 ottobre 2012 è pubblicata la Legge 1 ottobre 2012 n. 172: Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale, fatta a Lanzarote il 25 ottobre 2007, nonche’ norme di adeguamento dell’ordinamento interno.

Il provvedimento inasprisce le pene per lo sfruttamento e l’induzione alla prostituzione minorile, introduce due nuove figure di reato, l’istigazione a pratiche di pedofilia e di pedopornografia [art. 414-bis c.p.] e l’adescamento di minorenni [art. 609-undecies c.p.] e contempla una circostanza attenuante nei confronti del concorrente che si adoperi per evitare che l’attività delittuosa sia portata a conseguenze ulteriori ovvero aiuti l’autorità di polizia o giudiziaria nella raccolta di prove per la individuazione, la cattura dei concorrenti [art. 600-septies.1], le pene accessorie [art. 600-septies.2] e le Circostanze aggravanti [art. 602-ter].  (altro…)

Passaporto individuale anche per i minori

In vigore dal 26 giugno la normativa europea. Ai ragazzi, che non possono essere piu’ iscritti nel documento dei genitori, ne viene rilasciato uno dotato di microchip

Passaporto ai minori

Dal 26 giugno 2012 i minori debbono viaggiare muniti di passaporto individuale. Adeguandosi al principio ‘una persona – un passaporto’, l’Italia ha recepito la normativa europea che prescrive, per coloro che si recano in Europa o all’estero, di munirsi di passaporto individuale. Per effetto della nuova disciplina, il minore non potrà essere più iscritto sul passaporto dei genitori. (altro…)

Pietra Magica Pietra – Fiaba Africana per ridere ma anche per celebrare i valori dell’amicizia, della solidarietà, della fiducia

MONASTERO DEI BENEDETTINI / PIAZZA DANTE, 32 CATANIA (CT)

Dal 29 maggio Al 3 giugno
Lo spettacolo Da martedì a venerdì ore 18:00, sabato e domenica ore 17:00 e 19:00. –

Dentro un teatrino da campo costruito sotto le maestose fronde dei Ficus, da martedì 29 maggio va in scena “Pietra Magica Pietra”.

Attori e pupazzi vivono insieme ai bambini un racconto coinvolgente, carico di magia e divertimento.Una fiaba africana per ridere ma anche per celebrare i valori dell’amicizia, della solidarietà, della fiducia. Un’esperienza ricca di emozioni contrastanti che ci trasporta in una cultura solo apparentemente lontana.

Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il 320.3920074 oppure visitare il sito

PIETRA, MAGICA PIETRA


Spettacolo teatrale per 3 attori e 15 pupazzi

di Pamela Toscano

Alla periferia di un grande centro abitato, in una variopinta baraccopoli, alcuni bambini cominciano a scomparire.

Due ragazzini, Gogo e Tembi, amici fraterni, riusciranno a trovare i colpevoli: con l’aiuto di animali parlanti, strane magie e molto coraggio, sconfiggeranno il Malvagio che si nutre della paura e del pianto. Un incantesimo che si dissolve di fronte alla fiducia e all’entusiasmo, la prepotenza e la cattiveria sopraffatti dal gioco e dalla forza della fantasia.

La storia è tratta dalla tradizione dei racconti orali dell’Africa Sub-Sahariana, se ne rintracciano molte varianti in Camerun, Burkina e Senegal, ma in questa versione riadattata la città di Pola diventa un luogo metaforico: la trama con i suoi curiosi personaggi, potrebbe prendere vita in una delle ormai diffusissime aree suburbane del mondo in cui tradizione e modernità creano contrasti sempre più eclatanti. Per questa ragione “Pietra, Magica Pietra” è un racconto a più livelli. L’interazione di pupazzi e attori svela la possibilità di riscoprire giochi antichi fatti di oggetti trovati o fatti a mano, fantasia pura e voglia di raccontare storie, con un’attenzione particolare a una società multirazziale in cui la diversità sia un valore. Una società in cui un posto speciale è occupato anche dagli animali, portatori di consigli e sostegno per chi è in grado di ascoltarli, tanto da riuscire a trasformare i comportamenti abituali di prepotenza e sopraffazione, in collaborazione e appoggio reciproco. Il tutto condito da un pizzico di magia, quella della memoria e delle tradizioni, la magia della natura e della gioia.

In questa fiaba moderna, il mondo non è roseo, esistono il dolore concreto e palpabile della povertà e della violenza, per questo anche i valori positivi risultano concreti e verosimili, la magia non è un potere astratto e irraggiungibile, piuttosto è frutto dell’amore che sa ancora riconoscere la meraviglia della semplicità: una piccola pietra può rompere un potente incantesimo.

Un teatrino costruito con materiali poveri mostra la baraccopoli, la strada, la scuola, la ferrovia, gli interni sbilenchi delle case, i tre attori muovono e parlano i pupazzi, fatti a mano, rimanendo sempre visibili ai bambini, coinvolgendoli nella storia, in un’atmosfera familiare e intima che sfrutta al massimo il virtuosismo degli artisti e la poesia del racconto senza effetti speciali, senza trucchi. Lo spettacolo ha una durata di circa un’ora, si rivolge a bambini tra i quattro e i dieci anni che assisteranno allo spettacolo seduti a terra su cuscini e tappeti. È prevista anche la partecipazione degli adulti, accompagnatori dei bambini, che saranno seduti sulle sedie.

Attori e pupazzi vivono insieme ai bambini un racconto coinvolgente, carico di magia e divertimento. Una storia africana per ridere ma anche per celebrare i valori dell’amicizia, della solidarietà, della fiducia. Un’esperienza ricca di emozioni contrastanti che ci trasporta in una cultura solo apparentemente lontana.

 
Fonte di provenienza dell’articolo

Straludobus, imparare giocando, Animazione di strada a cura del Centro Talità Kum e Straludobus Domenica 22 aprile, al Campo Scuola, piazza delle Universiadi, Picanello e Domenica 6 maggio, al Villaggio Dusmet

Straludobus. Insieme per una domenica Straecologica

Animazione di strada a cura del Centro Talità Kum e Straludobus

 

  • Domenica 22 aprile, dalle ore 10:30 al Campo Scuola, piazza delle Universiadi, Picanello
  • Domenica 6 maggio, dalle ore 10:30 al Villaggio Dusmet

Un camper coloratissimo, attrezzato per l’animazione itinerante e pensato per creare allegri momenti di incontro ma anche occasioni di socializzazione e di apprendimento. E’Straludobus, un servizio di animazione di strada che propone giochi tradizionali, danze, travestimenti e laboratori creativi. Per chi? Dove? Per i ragazzini che sono a maggior rischio di marginalizzazione e devianza, soprattutto nelle strade e nelle piazze che non sono vissute come spazi comuni di incontro.

Domani, domenica 22, Straludobus sarà presente dalle ore 10.30 alle ore 13.00 aPiazza delle Universiadi, vicino il campo scuola di Picanello.

I giochi di gruppo avranno anche l’intento di fare apprendere, attraverso il divertimento, semplici comportamenti essenziali, utili per la cura del nostro ambiente: la raccolta differenziata, il risparmio energetico ecc.

I piccoli partecipanti, alla fine delle simpatiche gare ludiche, riceveranno infatti un“diploma” ecologico.

La partecipazione ai giochi è aperta a tutti ed è gratuita. A gestire le attività saranno i giovani volontari della associazione Talità Kum, della Caritas diocesana.

Il Centro Talità Kum, presente nel quartiere di Librino, svolge una attività diprevenzione e integrazione dei minori a rischio e di sostegno al difficile ruolo dei genitori in una periferia in cui l’emergenza educativa ha dimensioni drammatiche.

Ma il problema riguarda molte altre zone della città, nelle quali attività di socializzazione creativa, non omologata ai modelli spesso deteriori proposti dalla TV, possono contribuire a ridare il senso della comunità e a insegnare ai più piccoli forme sane e istruttive di divertimento.

Una seconda tappa di Straludobus sarà quella del 6 maggio presso il Villaggio Dusmet, dalle 10,30 alle 13. Anche questo un momento di gioco e di apprendimento festoso. Da non perdere.

Fonte di provenienza dell'articolo

Staludobus è un servizio di animazione di strada strutturato attraverso un camper coloratissimo, attrezzato per l’animazione itinerante sul territorio, attraverso la pedagogia del gioco e l’organizzazione di spazi informali ludico-ricreativi. Straludobus gira per le strade, fra i palazzi, creando con allegria spazi d’incontro, socializzazione e apprendimento, soprattutto li dove i minori sono a maggior rischio di emarginazione e devianza sociale.

info Gloria 3398959037

Fonte di provenienza dell'articolo

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: