MatiteColorate è un sito di raccolta delle più belle risorse didattiche presenti sul web, prelevati da siti esterni , trovate l'indicazione del sito di provenienza in basso a ciascun post, …

Archivio per la categoria ‘Ricette per i tuoi bimbi’

Ricetta estiva per bambini: Polpette verdi

Una ricetta divertente per i vostri bambini.

Le verdure sono sempre uno scoglio molto duro, da far mangiare ai bambini.

In estate soprattutto, diventa impensabile far mangiare piatti di verdure cotte, e le insalate, che spesso annoiano i bambini.

Ecco allora oggi un divertente ricette croccante per i tuoi bambini da gustare in ogni momento della giornata.

Ingredienti: (altro…)

Annunci

Vuoi stupire i tuoi bambini con una torta speciale? Prova la ricetta “Giochiamo a pallone!”: per una merenda da veri campioni!

Giochiamo a pallone!

Porzioni 12 porzioni

Tempo di preparazione 60

Difficoltà di preparazione Media

Occasioni di preparazioneMerendaFesta

Per l’impasto:
4 uova
150 g zucchero
1 fialetta di Aroma VanigliaPANEANGELI
1 pizzico di sale
100 g farina bianca
100 g Frumina PANEANGELI
½ busta (2 cucchiaini) di LIEVITO PANE DEGLI ANGELI
100 g burro

Per farcire e decorare: (altro…)

Bastoncini di pesce casalinghi

Tipo di ricetta: 

Secondi di pesce
Ricetta per:

Tutti i giorni
Tempo di preparazione(minuti): 15
Tutte le stagioni: 
Età minima: Da 1 anni
Difficoltà: 1

Ingrediente principale 1 

Merluzzo

Ingredienti

500 gr di filetto di merluzzo

Farina q.b.

2 uova

Prezzemolo tritato

Sale

Olio per friggere

Modo di Preparazione

Pane grattugiato q.b.Con le mani, compattate il pesce e quando avrete ottenuto una specie di palla, tagliatelo utilizzadno le formine dei biscotti. Sbattete le uova con due cucchiai di acqua. Mettete la farina e il pan grattato (insaporito con il sale e il prezzemolo lavato e tritato) in due ciotole. Passate, quindi, i filetti di pesce prima nella farina, poi nelle uova e infine nel pane grattugiato. Friggete i bastoncini in 4 cucchiai di olio ben caldo. Una volta pronti, asciugateli su carta da cucina e serviteli ben caldi con contorno di pisellini o purè. 

Bambinopoli.it – Fonte di provenienza dell’articolo

Carne vs pesce – Carne e pesce a confronto per capire quale risulta migliore dal punto di vista nutrizionale.

Per anni si è discusso se il pesce fosse meglio della carne o se quest’ultimo fosse meno grasso, più proteico e, di conseguenza, più sano.

In realtà, pare che i dietologi siano arrivati a un accordo e il match tra i due alimenti si è concluso in perfetta parità: tra i due non pare, infatti, esserci un vincitore e un vinto. Entrambi sono in grado di fornire all’organismo il giusto apporto proteico e calorico e se il pesce è imbattibile quanto a leggerezza dato la scarso tenore lipidico, la carne risulta essere più ricca di proteine, quindi di sostanze utili per l’organismo.

Vediamo i dati:
per avere 20 grammi di proteine sono necessari 85 g di petto di pollo, 96 g di agnello, 100 g, di filetto di bovino, 93 g di maiale. Per la stessa quantità di proteine occorrono, invece, 120 g di nasello e 115 g di spigola (o pesci simili). Però, mentre questi ultimi due contengono, a parità di peso, 0,3 e 1,7 g di grassi per un totale, rispettivamente, di 83 e 94 calorie, i valori salgono sensibilmente nel caso della carne (eccezione fatta per il pollo e le carni bianche): 5 g la carne di bovino, 7,5 il maiale, 2,6 l’agnello per un totale di 123 calorie (filetto), 150 calorie (maiale) 104 calorie l’agnello.Conclusione, per avere la stessa quantità di proteine è necessario aumentare le porzioni del pesce facendo, così, salire l’introito dei grassi e delle calorie.

La parità è, quindi, assoluta anche prendendo in esame le carni più grasse che, da parte loro, forniscono mediamente più ferro e vitamine del gruppo B, fondamentali per la crescita e lo sviluppo di un bambino. Per questa ragione, i nutrizionisti predicano la varietà nella scelta, alternando pesce e carne in modo tale che né l’uno né l’altro vengano a mancare sulla tavola e nella dieta dei piccoli.

Chi, invece, preferisse diminuire le dosi della carne può farlo tranquillamente sostituendole con ilegumi, alimenti alternativi e vera e propria miniera di proteine.

Carne vs pesce

Perché, però, la sostituzione sia corretta, è necessario abbinarli con i cereali (riso, orzo…) ricchi di due amminoacidi essenziali, la metionina e la cisteina, che mancano invece a lenticchie, ceci, fagioli… Insomma, come a dire: l’unione fa la forza.

Rispetto alla carne, inoltre, i legumi contengono meno grassi anche se forniscono, a parità di peso, un elevato apporto calorico, forniscono una gran quantità di minerali e vitamine e sono ricchi di fibre e lecitina, utili per abbassare il tasso di colesterolo nel sangue.

A voi la scelta, ricordando, però, che l’alimentazione migliore è quella che prevede numerose variazioni senza esclusione di un alimento a favore indiscriminato di un altro.

Bambinopoli.it – Fonte di provenienza dell’articolo

Semifreddo variegato ai Pavesini

Tipo di ricetta: Dolci/Gelati
Ricetta per:
Merenda
Tempo di preparazione(minuti): 60
Tutte le stagioni: 
Primavera: 
Età minima: Da 2 anni
Difficoltà: 1

Ingrediente principale 1 
Pavesini
Ingredienti
Ingredienti per il caramello:
50 gr di zucchero
3 cucchiai di acqua
Ingredienti per il budino:
Una busta di preparato per budino alla vaniglia
250 ml di latte
3 cucchiai di zucchero
Pavesini q.b.
Per la crema al mascarpone:
200 gr di mascarpone
2 uova
3 cucchiai di zucchero a velo
Una tazza di caffè

Modo di Preparazione
Preparate il caramello mettendo in una pentola sul fuoco lo zucchero con l’acqua e facendo andare a fuoco lento fino a quando non si forma una cremina marrone. Versate, quindi, il caramello caldo in uno stampo da plumcake.

Disponete uno strato di Pavesini sopra la base di caramello.

In un altro pentolino unite il preparato per il budino al latte e allo zucchero; versate il composto nello stampo da plumcake, sopra lo strato di Pavesini.

Preparate la crema al mascarpone: lavorate i tuorli con lo zucchero a velo, aggiungete il mascarpone e gli albumi montati a neve. Versate uno strato con questa crema nello stampo, mettetene uno di Pavesini bagnati nel caffè, un altro di crema e terminate con uno diPavesini.

Fate riposare in freezer per almeno due ora e tirare fuori dieci minuti prima di servire.

Questa deliziosa ricetta, perfetta per l’arrivo del caldo, l’abbiamo scovata sul bloghttp://zuccherosamente.blogspot.itcurato Silvia, una mamma decisamente molto creativa in cucina. Il suo blog è facile da consultare e ricchissimo di idee. E questa ricetta, il Semifreddo variegato ai Pavesini, è perfetto per una merenda all’aperto o come dolce di fine pasto dopo un pranzo domenicale.

 

  Fonte di provenienza dell’articolo 

Per la festa della mamma: Cucina per lei, insieme al tuo papà dei deliziosi “Tartufi”.

Da Magazine FamilyFun

Festa della Mamma Tartufi

Per la  Festa della Mamma,sarebbe bellissimo preaprare un dolce tutto per lei!

con l’aiuto del tuo papa o della nonna o della zia prepara dei tartufi fatti in casa. Ricorda che per prepararli ti serve un aiuto di un adulto e la tua creatività di grande chef ae infine di tutti gli ingredienti di seguito elencati.

Ingredienti
  • TARTUFI
  • 1/4 tazza di panna
  • 1 1/4 di tazza di latte, bianco o gocce di cioccolato fondente
  • 1/4 a 1/2 cucchiaino di estratto di aromi, come l’arancio o di menta piperita (opzionale)
  • TOPPINGS
  • Cocco, cacao in polvere, zucchero a velo, o di noci pecan tritate o noci
Istruzioni
  1. In un pentolino, scaldare la crema a fuoco medio (solo adulti) fino a quando non inizia a bolle con delicatezza. Ridurre il fuoco al minimo e aggiungere le gocce di cioccolato, mescolando continuamente fino a completa omogeneità e liscia.
  2. Togliere la padella dal fuoco e aggiungete l’estratto, se lo si desidera.Trasferire il composto in una ciotola, coprire e refrigerare fino alla ditta, circa 1 1/2 a 2 ore.
  3. Riempire piccole ciotole con le guarnizioni al tartufo. Stendere il cioccolato raffreddato in  palline, poi rotolare ogni pallina in un topping e porli su un piatto o vassoio foderato con carta da forno.
  4. Raffreddare i tartufi fino, almeno 30 minuti. Per il miglior gusto, portare i tartufi a temperatura ambiente prima di servire.
  5.  Si conservano per alcuni giorni in un contenitore a chiusura ermetica in frigorifero. Rende circa 1 dozzina di dolcetti. 

Torta di carote

Tipo di ricetta: Dolci/Gelati
Ricetta per:Le feste
Tempo di preparazione(minuti): 60
Tutte le stagioni: 
Età minima: Da 2 anni
Difficoltà: 1
Ingrediente principale 1 
Carote
Ingrediente principale 2
Zucchero
Ingredienti
300 gr di carote
100 gr di zucchero semolato
90 gr di zucchero di canna
90 gr di olio
3 uova
300 gr di farina 00
50 gr di mandorle
50 gr di granella di noccioleLa scorza di un limone
Una bustina di lievito
Semini di vaniglia
Zucchero a velo q.b.
Modo di Preparazione
Sbattete le uova con lo zucchero. Quindi, aggiungete l’olio, le mandorle e le nocciole tritate, un pizzico di sale e mescolate (se utilizzate una planetaria, impostate su una velocità medio-alta).
Nel frattempo, pelate le carote, grattugiatele finemente e con un colino, premendo bene con un cucchiaio, eliminate l’acqua in eccesso. Grattugiate anche la scorza del limone e aggiungete tutto all’impasto e continuando a mescolare sempre a velocità media.
In un piatto a parte, setacciate la farina con il lievito e mescolatela agli altri ingredienti, mescolando a velocità bassa fino a quando tutto risulterà perfettamente amalgamato.
Prendete un baccello di vaniglia, dividetelo in due e versate i semini contenuti all’interno nell’impasto.
Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera, versate l’impasto nella tortiera e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Quindi, portate la temperatura a 170° e proseguite la cottura per 10 minuti.

http://www.bambinopoli.it/

Fonte di provenienza dell'articolo

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: